2009/07/12

Foto lunari, scansioni ad altissima risoluzione

di Paolo Attivissimo. L'articolo è stato aggiornato dopo la pubblicazione iniziale.

Le scansioni delle fotografie scattate dagli astronauti durante le missioni Apollo sono disponibili per la consultazione immediata ad alta risoluzione presso Apolloarchive.com, ma esiste un sito che ne offre una versione a risoluzione ancora più alta che include l'intero fotogramma, senza rifilarne i bordi. L'unico inconveniente è che procurarsi queste immagini richiede una procedura molto lenta e complessa. Tuttavia i risultati sono decisamente interessanti.

Per esempio, questa è la versione Apolloarchive delle celebre foto che ritrae Buzz Aldrin (AS11-40-5903): la sua risoluzione originale è 2349 x 2373 pixel (cliccabile per ingrandirla).



Qui sotto vedete invece la versione presente presso il Gateway to Astronaut Photography of Earth (GAPE) della NASA (eol.jsc.nasa.gov), che nonostante il nome include anche fotografie che non ritraggono la Terra: misura 4400 x 4600 pixel, ossia una risoluzione quasi doppia. Anche quest'immagine è cliccabile per ingrandirla.



La versione GAPE è meno contrastata di quella su Apolloarchive, ma la differenza è facilmente compensabile con un buon programma di elaborazione digitale delle immagini. Quello che conta è che la risoluzione è maggiore, per cui l'analisi delle immagini può essere più approfondita. Per esempio, questo è il dettaglio di Armstrong riflesso nella visiera nelle due versioni:

Versione Apolloarchive (260x262 pixel).

Versione GAPE (436x434 pixel). Il contrasto è stato aumentato.

Anche l'inquadratura è leggermente più ampia nella versione GAPE, come si può notare per esempio in questo dettaglio del "piede" del LM tratto dalla medesima foto analizzata sopra:

Versione ApolloArchive.

Versione GAPE. Il contrasto è stato aumentato.

La procedura di scaricamento di queste immagini ad altissima risoluzione richiede metodo e pazienza. Innanzi tutto occorre conoscere il codice di riferimento della fotografia desiderata, per esempio AS11-40-5903 per la foto di Aldrin mostrata qui sopra.

Poi si va alla pagina di ricerca ordinata per missione, rullino e fotogramma (eol.jsc.nasa.gov/sseop/mrf.htm) e si immette il codice della fotografia nella casella di destra (quella con la dicitura "If anything is entered here..."). Infine si clicca su Run Query.

Si ottiene una pagina nella quale si clicca sul numero del fotogramma: questo porta ad una pagina che mostra un'anteprima a bassa risoluzione dell'immagine e contiene la parola Request cliccabile.

Cliccandovi sopra, si arriva a una pagina che dice "Your request for [codice della foto] has been submitted" e contiene un link FTP. Occorre attendere cinque minuti (altrimenti il link non funziona) e poi cliccare sul link in modo da scaricare e visualizzare l'immagine.

Il sito GAPE contiene inoltre le istruzioni per acquistare le immagini in forma di diapositiva o stampa oppure file digitale.


Aggiornamento: scaricamento facilitato


Dall'1/9/2012 la serie completa delle scansioni della missione Apollo 11 è scaricabile presso Attivissimo.net seguendo questi link.

4 commenti:

westfalia1648 ha detto...

E' possibile che il pallino che si vede riflesso nel casco sia la Terra?
In questo caso in fondo la foto apparterrebbe al GAPE (Gateway to Astronaut Photography of Earth) di diritto...

Paolo Attivissimo ha detto...

Sì, è molto probabile. Se ne era parlato brevemente in un altro articolo.

Comuque il GAPE contiene anche foto lunari nelle quali la Terra proprio non c'è :-)

Stefano ha detto...

Questa collezione di immagini evidenzia una superiorità della pellicola nei confronti del digitale. Le vecchie pellicole possono essere acquisite in maniera economica a 25 megapixel (l'ho fatto con alcune mie pellicole formato 120, come le hassy usate sulla luna) mentre un file digitale ha una risoluzione fissa e non piu' migliorabile ;-)

Anonimous ha detto...

grazie per il link ne ho approfittato per fare una versione hi-res del Fallen Astronaut

http://www.flickr.com/photos/e-coli/3723623994/