2011/07/15

Nello spazio nessuno può sentirti fischiare

di Paolo Attivissimo. Questo articolo vi arriva grazie alla donazione per il libro “Luna? Sì, ci siamo andati!" di ecclesiaste.e*.

Da sinistra: Pete Conrad, Dick Gordon
e Alan Bean, Apollo 12 (1969). Foto 69-H-1554.
Credit: NASA
È impossibile fischiare durante una passeggiata spaziale: la scoperta bizzarra è attribuita all'astronauta Dan Barry e risale al 1999, durante la missione Shuttle STS-96. Altri astronauti, come Jeff Hoffman, hanno tentato di fischiare durante l'attività extraveicolare e non ci sono riusciti.

La ragione di quest'impossibilità, secondo Barry, è la pressione. Dentro la tuta spaziale, quando è nel vuoto, la pressione dell'ossigeno puro respirato dagli astronauti è pari a 4,3 psi (libbre per pollice quadrato, circa 0,3 atmosfere) e non ci sono quindi abbastanza molecole d'ossigeno che scivolano fra le labbra.

Questa particolarità è riemersa pochi giorni fa in occasione della passeggiata spaziale di Mike Fossum e Ron Garan, membri dell'equipaggio della missione Shuttle STS-135. Mentre erano nella camera d'equilibrio, già chiusi nelle proprie tute in preparazione per la loro passeggiata, hanno provato a fischiare man mano che la pressione nella camera scendeva a zero. Il calo di pressione esterna ha causato l'espansione della tuta e ha quindi ridotto ulteriormente la pressione interna alla tuta: fischiare è un metodo semplice ed efficace per verificare questa riduzione di pressione. Parlare non permette questa verifica, perché anche alla pressione di 0,3 atmosfere è comunque possibile conversare. Se gli astronauti non riescono a fischiare dentro le proprie tute, sanno che nella camera d'equilibrio in cui si trovano c'è il vuoto.

A bordo della Stazione Spaziale Internazionale, invece, fischiare è possibile, come dimostrato nel video della BBC citato qui sotto nelle fonti. L'aria a bordo della Stazione è infatti a pressione atmosferica normale.

Va notato, tuttavia, che l'astronauta Pete Conrad riuscì con fatica a fischiare durante la sua passeggiata sulla Luna nel 1969, durante la missione Apollo 12 (a 117:22:59, tempo della missione), come si può sentire a 29:32 in questo file audio; tuttavia sembra che il suo fischiettìo breve e non modulato non fu prodotto con le labbra ma facendo passare l'aria fra i denti. Conrad notò, nell'Apollo Lunar Surface Journal, che non riusciva a fischiare a 0,25 atmosfere (la pressione della tuta lunare), a bordo della capsula Apollo e anche a bordo dello Skylab, e aggiunse che fischiare non era possibile neanche a 0,34 atmosfere (5 psi).

Fonti: ABC News, 22/2/2007; BBC (video), 15/7/2011; Discovery.com, 12/7/2011; Spaceref.comShuttlepresskit.com; Time, 28/11/1969; Apollo Lunar Surface Journal

4 commenti:

pabell ha detto...

Da notare che Conrad aveva una bella fessura tra gli incisivi (come si vede p.e. qui: http://apod.nasa.gov/apod/image/9907/peteconrad_c1.jpg), quindi era naturalmente avvantaggiato :-)

MR ha detto...

Non vedo il "video BBC qui sotto". Forse una dimenticanza ?

Paolo Attivissimo ha detto...

MR,

era riferito alla citazione della BBC nelle fonti. Ho riformulato per chiarire meglio questo riferimento, grazie della segnalazione.

evolutipersbaglio.com ha detto...

Fiuuuuu... che interessante !!