2012/03/18

A proposito dell'invito al dibattito di PianetaX [UPD 2012/05/28]

di Paolo Attivissimo. L'articolo è stato aggiornato dopo la pubblicazione iniziale

Sul sito di Albino Galuppini, noto anche come PianetaX, è comparso un annuncio secondo il quale parteciperò a un “Convegno Internazionale sulla Beffa della Luna”, organizzato da Galuppini, che si terrebbe il 20 maggio 2012 a Brescia.

Vorrei chiarire pubblicamente che non ho affatto confermato incondizionatamente la mia partecipazione: mi sono impegnato esclusivamente a tenere libera da impegni la data prevista per l'incontro.

Ho invece posto delle condizioni, per esempio respingendo il titolo e lo slogan (“Perché dovremmo credere ad una prodezza che mezzo mondo pensa sia stata una frode”), decisamente troppo di parte e sbagliato (non risulta affatto che “mezzo mondo”, neanche in senso lato, sostenga le tesi di messinscena). Ho inoltre criticato il termine “internazionale”, perché l'incontro non sembra avere caratteristiche di internazionalità significative.

– il titolo e la promozione dell'evento, locandine comprese, non devono essere di parte e devono essere concordati con me e con gli eventuali altri relatori

– la partecipazione del pubblico e dei relatori all'evento dovrà essere gratuita

– dovrà essere possibile videoregistrare il dibattito e pubblicare la registrazione

– ai relatori sarà permesso mettere in vendita copie delle proprie pubblicazioni

– alle due tesi dovranno essere dati spazi e tempi uguali

– ci dovrà essere la possibilità di mostrare immagini e video (proiettore o monitor grande)

– i relatori dovranno avere l'opzione di portare con sé un tecnico esperto del settore e di dargli spazio nel dibattito

– il dibattito dovrà essere strutturato in una prima fase di presentazione delle tesi, con non più di 30 minuti per ciascun relatore (compreso l'eventuale intervento del suo esperto), seguiti da non più di 15 minuti di replica per ciascun relatore e da almeno 30 minuti di domande libere del pubblico a tutti i relatori

– sarà compito degli organizzatori garantire la presenza di un moderatore che faccia rispettare i tempi e garantisca un dibattito sereno, gestendo eventuali intemperanze del pubblico ed evitando che le domande si trasformino in comizi

Se queste condizioni, suggeritemi dall'esperienza di dibattiti passati su temi analoghi, non verranno rispettate, non parteciperò all'incontro. Sono disponibile a un dialogo civile, ma non desidero porgere il fianco a iniziative che non garantiscano obiettività e correttezza.


2012/04/03


Un nuovo articolo sul blog di Galuppini fornisce altri dettagli sulla sua iniziativa. Vorrei sottolineare che il titolo del convegno (se così lo si vuol chiamare) è stato deciso d'autorità da Galuppini senza consultarmi. Non intendo porgere il fianco a quella che si sta trasformando sempre più in una farsa mirata a pubblicizzare libri.

È interessante notare la frase "Personalmente non intendo affrontare Attivissimo", che dopo tutti i proclami baldanzosi di Galuppini suona davvero ridicola. Non mordo mica. Ma soprattutto spicca questa frase dello stesso Galuppini:

Personalmente se ci sarà il dibattitone, avendo terminato la mia parte, sarà piazzato in prima fila con calze, mutande ascellari della nonna, vestaglione di flanella, frittatona di cipolle, birra ghiacciata, tifo indiavolato e rutto libero! Sto già ridendo sulla fiducia quando Sofias dirà ad Attivissimo “lei è coglione al 100%!”.
Rimanete sintonizzati!

Sono dunque venute meno le premesse di un dibattito equilibrato, se mai ci sono state, per cui ho scritto a Galuppini quanto segue:


Il giorno 18-mar-2012, alle ore 14:57, Albino Galuppini ha scritto:

Mi riprometto di fornirle ogni conferma alle sue condizioni entro e non oltre la metà di aprile.

Albino,

non hai mantenuto le tue promesse. Il tuo post annuncia già un titolo definitivo e una struttura del dibattito che non abbiamo affatto concordato.

Viste queste premesse, non intendo perdere altro tempo con chi si comporta in modo non professionale e senza dimostrare la correttezza minima indispensabile. Non parteciperò al dibattito.

Ciao,

Paolo


2012/05/28


Galuppini ha pubblicato un post con alcune foto del “convegno internazionale”. Stranamente manca del tutto una fotografia del pubblico. Inoltre Galuppini ha eluso ripetutamente la domanda sull'affluenza di pubblico che gli è stata rivolta dai commentatori. Ironicamente, chi lamenta che la NASA non è in grado di dimostrare di essere andata sulla Luna non è in grado di dimostrare che qualcuno sia venuto a sentirlo parlare in un ristorante sulla Terra.

Con queste premesse è presumibile che il pubblico non ci sia stato del tutto e che il “convegno” sia stato un flop sensazionale.

32 commenti:

Unknown ha detto...

Speriamo vada tutto bene con le condizioni. Nell'eventualità aspettiamo con ansia il video!

Unknown ha detto...

Speriamo vada tutto bene con le condizioni. Nel caso attendiamo il video con ansia!

Harry Haller ha detto...

Paolo,
il link all'annuncio porta ad un 404 (all'indirizzo '[b]http://www.blogger.com/[/b]pianetax.wordpress.com/2012/03/13/primo-convegno-intenazionale-sulla-beffa-della-luna'). Probabilmente manca l' "http://" prima del link...

Il genio che ti ha invitato pensa tu sia svizzero, ecco il motivo di quell' "intenazionale" (sic) nel titolo. In che mani ti poni... auguri!

Bosk ha detto...

Il link da 404... s'e' gia' ritirato ?

Bosk ha detto...

Correzione (cancella il commento precedente): C'e' un errore nel link che hai messo che prova ad andare ad una pagina di blogger inesistente invece che a quella del complottista.

Paolo Attivissimo ha detto...

Ho corretto il link al blog di Galuppini, grazie delle segnalazioni.

Giovanni.M ha detto...

Se verrai ci sarò, dato che sono di Brescia :)
Speriamo in bene! ;)

Giuliano47 ha detto...

Paolo, sembrerebbe che sia stato tu. O forse lo ha scritto un'altra persona per scopi intenazionali...
http://pianetax.wordpress.com/2012/03/13/primo-convegno-intenazionale-sulla-beffa-della-luna/#comment-2028

-----------------
Anonimo scrive:
18 marzo 2012 alle 11:54

Albino,

hai pubblicato una corrispondenza privata. Non ho nulla da nascondere. Bastava chiedere, ma hai preferito la via della scorrettezza grave.

Non parteciperò a un convegno che abbia un titolo così di parte.

Michele ha detto...

cavolaccio! spero sempre di averti in zona brescia, e quando capita l'occasione sono sempre via. uff! Farai una registrazione dell'incontro?

Mauro ha detto...

Ma osi porre condizioni??? Complottista!!! :-P

Scherzi a parte, per quel che conosco certa gente... probabilmente le accetteranno sulla carta e le saboteranno durante l'evento.

Saluti,

Mauro.

Paolo Attivissimo ha detto...

Giuliano,

l'ho scritto io. Albino ha pubblicato la mia corrispondenza privata con lui senza chiedermi il permesso.

Ero in treno, collegato via cellulare, e non sono riuscito a identificarmi nel commento.

Paolo Attivissimo ha detto...

Farai una registrazione dell'incontro?

Sì. È una mia precondizione per partecipare.

Grezzo ha detto...

Mi sembrano delle condizioni assolutamente accettabili, anche se l'Albino dice di sentirsi pressato da queste richieste. Secondo il suo punto di vista dovevi andare lì in veste di pagliaccio, non ha ancora capito che il clown sarà il suo relatore

mattia ha detto...

Fossi in te non parteciperei.
Ho letto un po' dei commenti di quel tizio lì: è troppo rischioso confrontarsi con un personaggio del genere.
E' mille volte peggio di stracchino. Stracchino almeno capisce quando fa le figure da cioccolataio e si attorciglia su se stesso per giustificarle. Questo invece parte con insulti a raffica. Mica gli insultini del duo sul terrazino, questo sembra uscito da un'osteria veneta.
Con uno che parla così sboccato non ci si può confrontare.
Troppo, troppo rischioso.
Oltre al fatto che gli daresti una visibilità che non merita.

Paolo Attivissimo ha detto...

mattia,

Questo invece parte con insulti a raffica. Mica gli insultini del duo sul terrazino, questo sembra uscito da un'osteria veneta.
Con uno che parla così sboccato non ci si può confrontare.
Troppo, troppo rischioso.
Oltre al fatto che gli daresti una visibilità che non merita.


Se vuole che il mondo lo conosca come uno che insulta a raffica, lo accontento più che volentieri. Otterrebbe proprio la visibilità che si merita.

Nessuno ha detto...

Tienici aggiornati, anch'io abito in zona e mi piacerebbe farci un salto; non sono convinto però che accetteranno tutte le tue condizioni: un dibattito serio e obiettivo, ma scherziamo? Già lasciargli la possibilità di scegliere autonomamente il moderatore mi sembra un'azzardo. ;-)

Camicius ha detto...

Se decidi di venire, parliamone. Possiamo organizzare un incontro da qualche parte, o magari una semplice pizzata in zona.
Ah, se ti fidi e il tempo è buono possiamo andare a fare un voletto a cercare scie chimiche... ;-)

Unknown ha detto...

Se ci sarai vengo di sicuro!

Unknown ha detto...

Paolo,

mi permetto di darti del tu se non hai nulla in contrario.
Pur essendo la prima volta che scrivo sul tuo blog, ti seguo da molto tempo e ti faccio mille ringraziamenti per tutto il lavoro che fai per portare "la verità" in superficie.

Spero di conoscerti di persona sabato 31 marzo durante la conferenza di Varese, a cui sicuramente parteciperò con mia figlia e alcuni amici.
Vorrei riuscire sabato ad acquistare il tuo libro "Luna? Sì, ci siamo andati!" finalmente in formato cartaceo dopo averlo letto e riletto nelle varie versioni in pdf, magari firmato da te e da Charlie Duke!

A proposito del dibattito di PianetaX io proporrei loro di cambiare il titolo in Convegno Internazionale sulla “presunta” Beffa della Luna.

grazie

Bruno M.

Paolo Attivissimo ha detto...

Bruno/Unknown,

Vorrei riuscire sabato ad acquistare il tuo libro "Luna? Sì, ci siamo andati!" finalmente in formato cartaceo dopo averlo letto e riletto nelle varie versioni in pdf

OK! Ne porterò un po' di copie.


, magari firmato da te e da Charlie Duke!

Nessun problema per la mia firma, ma non garantisco per quella di Duke!


A proposito del dibattito di PianetaX io proporrei loro di cambiare il titolo in Convegno Internazionale sulla “presunta” Beffa della Luna.

Sarebbe già un passo avanti :-)

Unknown ha detto...

Grazie della risposta Paolo.

>Nessun problema per la mia firma, ma non garantisco per quella di Duke!

Mi da l'idea di essere una persona molto semplice. Un mesetto fa gli ho scritto una mail rigraziandolo del fatto che verrà a Varese e mi ha risposto molto cordialmente.

Tra l'altro ho appena notato che il 16-27 aprile 2012 sarà l'anniversario dell'Apollo 16 (40 anni). Che bella occasione assistere a questa conferenza proprio in vicinanza a tale evento.

ciao
Bruno

Unknown ha detto...

In occasione della conferenza di stasera vi giro 3 link a 3 bellissime "strisce" dei fumetti di Schulz, buon divertimento. Bruno

http://postimage.org/image/oypwfu96v/

http://postimage.org/image/oostbtf3x/

http://postimage.org/image/xrmszc24n/

Petitfrere ha detto...

Intanto ci sono novità sul... dibattito?
convegno?
marchettata?
fiera di Senigallia?
incontro?


organizzato da albino galuppini, con cambio titolo e "bozza" di programma.

Un spetàcolo, niente da dire ì__ì

Paolo Attivissimo ha detto...

Intanto ci sono novità sul... dibattito?

No, nessuna.

Petitfrere ha detto...

Scusa Paolo, mi sono spiegato male:

Ci sono novità, galuppini ha postato un nuovo articolo in proposito sul suo blog ieri

Paolo Attivissimo ha detto...

Petitfrere,

grazie della segnalazione. Galuppini non mi ha informato. Un bell'esempio di correttezza.

Giuliano47 ha detto...

@Paolo
"Galuppini non mi ha informato"

Pero` ti ha ingaggiato :-))
"dibattito specifico in cui saranno ingaggiati Sotiris Sofias vs Paolo Attivissimo"

Grezzo ha detto...

Quello pensa che tu stai lì a monitorare quello che scrive sul blog, non ha capito che deve comunicare con te direttamente.

Unknown ha detto...

Paolo,
ti devo fare i miei complimenti per la conferenza di sabato a Varese.
E' stato molto interessante ascoltare il "mitico" generale Charlie Duke che raccontava la sua esperienza.
E tu sei stato un traduttore perfetto e non hai fatto perdere neanche una battuta.

Sono riuscito ad acquistare il tuo libro alla mostra "esplorando", peccato che non sia riuscito ad avere i vostri autografi, Charlie è scappato via subito dopo la conferenza. :-(

Ho fatto alcune foto a teatro.
La qualità non è gran chè perchè ho scattato senza flash e c'era quell'unico spot che rendeva difficile l'esposizione.

Se le vuoi vedere sono qua:
http://bruno05.web44.net/CharlieDuke/

di nuovo grazie di tutto.

Bruno

Nessuno ha detto...

Bravo il Galuppini: dice "
Rispetto la decisione del dottor Attivissimo che accolgo con rammarico."


Quando poco prima aveva scritto: "Sto già ridendo sulla fiducia quando Sofias dirà ad Attivissimo “lei è coglione al 100%!”.

Vivissimi complimenti, veramente.
Comincio a pensare che l'invito a Paolo sia stato solo un escamotage per farsi pubblicità gratuita ("Il convegno si terrà comunque eventualmente limitato alla conferenza stampa di presentazione del mio ultimo libro" cit.) e che non abbia mai veramente avuto intenzione di farlo partecipare.
Che buffonata.

Andrea ha detto...

Credo che fosse abbastanza chiaro che alla fine il Galuppini avrebbe fatto così non è assolutamente in grado di sostenere un dibattito serio basta passare un po' di tempo sul sito del suddetto.
Tra teorie folli, insulti e arrampicate sugli specchi è un blog comico non complottista

matteo ha detto...

Certi personaggi sono sempre esistiti e, temo, esisteranno sempre, cito dal "Dialogo sopra i due massimi sistemi del mondo" di Galileo Galilei

SALV. ... Dove io finalmente, osservando, mi sono accertato esser tra gli uomini alcuni i quali, preposteramente discorrendo, prima si stabiliscono nel cervello la conclusione, e quella, o perché sia propria loro o di persona ad essi molto accreditata, sì fissamente s’imprimono. che del tutto è impossibile l’eradicarla giammai; ed a quelle ragioni che a lor medesimi sovvengono o che da altri sentono addurre in confermazione dello stabilito concetto, per semplici ed insulse che elle siano, prestano subito assenso ed applauso, ed all’incontro, quelle che lor vengono opposte in contrario, quantunque ingegnose e concludenti, non pur ricevono con nausea, ma con isdegno ed ira acerbissima: e taluno di costoro, spinto dal furore, non sarebbe anco lontano dal tentar qualsivoglia machina per supprimere e far tacer l’avversario; ed io ne ho veduta qualche esperienza.

SAGR. Questi dunque non deducono la conclusione dalle premesse, né la stabiliscono per le ragioni, ma accomodano, o per dir meglio scomodano e travolgon, le premesse e le ragioni alle loro già stabilite e inchiodate conclusioni. Non è ben adunque cimentarsi con simili, e tanto meno, quanto la pratica loro è non solamente ingioconda, ma pericolosa ancora...