2009/06/20

Kaguya, le ultime immagini prima dell'impatto (UPD 20090622)

di Paolo Attivissimo

La sonda automatica giapponese Kaguya, lanciata il 14 settembre 2007, ha esplorato la Luna effettuando rilievi altimetrici di precisione e trasmettendo immagini televisive in alta definizione da quote sempre più basse, man mano che la sua orbita veniva lasciata decadere. Il 10 giugno 2009 la sonda ha effettuato un impatto controllato ad alta velocità contro la superficie lunare.

L'impatto, puramente meccanico (senza esplosivi o propellente in quantità significative), è risultato visibile da Terra, come mostra questa sequenza d'immagini acquisita mediante l'Anglo-Australian Telescope (AAT) da parte di Jeremy Bailey e Steve Lee. Il bagliore dello schianto è visibile nel secondo fotogramma da sinistra e, più fioco, nel terzo e nel quarto.



L'impatto è avvenuto intenzionalmente sulla faccia della Luna rivolta verso la Terra, in una zona in ombra vicina al bordo visibile, proprio per consentire i tentativi di acquisirne l'immagine.

L'agenzia spaziale giapponese JAXA ha rilasciato quelle che (stando almeno ad alcune segnalazioni e alla traduzione automatica di Google) dovrebbero essere le ultime immagini trasmesse da Kaguya prima dello schianto. Le immagini sono cliccabili per ingrandirle.
















2009/06/22 - Ricostruzione video dell'impatto


E' stato pubblicato un video che ricostruisce digitalmente la traiettoria d'impatto di Kaguya. Non si tratta della ripresa effettuata dalla telecamera in alta definizione, dalla quale sono tratte le immagini qui sopra, ma di una sequenza 3D generata al computer sulla base dei rilievi fotografici effettuati dalla sonda attraverso la Terrain Camera, secondo quanto riportato nella pagina Youtube del video. Altre elaborazioni grafiche di questi dati sono disponibili nella pagina della JAXA dedicata alla Terrain Camera.

Secondo Lunar Networks, il video inizia circa 12 minuti prima dell'impatto, che è avvenuto nella zona non illuminata della Luna e quindi non ha consentito di produrre immagini. Il punto di vista inizia a 2300 metri di quota e scende a 400 metri nell'ultima scena.

4 commenti:

Domenico ha detto...

Fantastiche immagini!

Paolo, hai dimenticato un "essere" in questa frase.
L'agenzia spaziale giapponese JAXA ha rilasciato quelle che dovrebbero le ultime immagini trasmesse da Kaguya prima dello schianto.

;)

Hammer ha detto...

Domenico,

ho corretto, grazie!

Anonimous ha detto...

per fortuna che la zona era disabitata.

Smiley1081 ha detto...

E per quello dobbiamo solo ringraziare la lungimiranza della JAXA, quei mirmidoni della NASA sicuramente avrebbero fatto precipitare la sonda su una base dei Grigi...

Qui la notizia della ADN: http://www.adnkronos.com/IGN/News/Cronaca/?id=3.0.3424630734