2010/03/11

"Luna? Sì, ci siamo andati!": aggiornamenti e correzioni

di Paolo Attivissimo. Ultimo aggiornamento: 2013/07/21.

Questo articolo raccoglie gli aggiornamenti e le correzioni del mio libro “Luna? Sì, ci siamo andati!”, scaricabile gratuitamente o acquistabile su carta e come e-book su Amazon, che risponde ai dubbi più frequenti sull'autenticità delle missioni lunari Apollo e li sfrutta per far conoscere gli aspetti poco noti e molto umani di quest'avventura che è ormai storia.

Il progetto è nato nel 2009; ho pubblicato la prima edizione nel 2010 e da allora ho introdotto molti aggiornamenti e revisioni, basati anche sulle osservazioni dei lettori, sulle mie interviste ai protagonisti delle missioni Apollo e sulle novità e notizie che tuttora emergono su questo argomento. A volte, purtroppo, l'aggiornamento è dettato dalla necessità di tener traccia della scomparsa di qualcuno di questi protagonisti.

Se trovate refusi o avete aggiornamenti o approfondimenti da segnalare per l'inclusione nella prossima edizione, scrivetemi presso contatti@complottilunari.info.



Quarta edizione (2013)


Le modifiche segnate con l'asterisco sono già state introdotte nelle versioni PDF ed EPUB scaricabili e in quella cartacea e verranno inserite prossimamente nella versione Kindle.

*Capitolo 1: la frase “Finalmente il 20 febbraio del 1962, quasi un anno dopo il primato russo e dopo vari altri voli suborbitali, gli Stati Uniti riescono a compiere un volo orbitale umano con John Glenn nella capsula Friendship 7” (pag. 9 dell'edizione cartacea) è stata corretta in “Gli Stati Uniti effettuano un altro volo suborbitale (Gus Grissom, 21 luglio 1961) e finalmente il 20 febbraio 1962, quasi un anno dopo il primato russo, riescono a mettere un americano in orbita (John Glenn, nella capsula Friendship 7).” Grazie a regalzi per la correzione.

*Capitolo 3: La fonte della Figura 3-7 è stata corretta in http://eol.jsc.nasa.gov/.

Capitolo 4: ho rimosso una frase ridondante a proposito di Ralph René che compariva solo nell'edizione EPUB e Kindle ma non nell'edizione PDF o cartacea. Ho aggiunto i dati di un sondaggio effettuato nel 2013 sulla diffusione della tesi di complotto lunare e ho riformulato la sezione riguardante i sondaggi negli USA. Ho corretto il dato riguardante il sondaggio in Svezia (avevo scritto 60% al posto di 40%). Ho corretto i dati riguardante i convinti dell'autenticità nei sondaggi USA del 1995 e 1999 (avevo trascritto erroneamente le percentuali).

Capitolo 5: nella didascalia della figura 5-8, nell'edizione PDF e cartacea mancava il punto dopo le parole “Figura 5-8”. Mancava il punto dopo “Figura 5-75” nella didascalia della figura corrispondente. Questi refusi non c'erano nell'edizione EPUB.

*Capitolo 5: nella sezione 5.1 (pag. 80 dell'edizione cartacea) scrivo che da Apollo 15 in poi fu portato sulla Luna anche un obiettivo da 250 mm, ma in realtà era un obiettivo da 500mm (errore dovuto a una fonte NASA erronea). Nella sezione 5.8 (a pag. 92 dell'edizione cartacea) “scatto precedente”, va corretto in “scatto successivo”. A pag. 117 dell'edizione cartacea, “la scala di Figura 5-59”, il numero di figura corretto è 5-55. Grazie a regalzi per la correzione.

*Capitolo 7: La didascalia della Figura 7-3 è stata corretta per chiarire che l'immagine mostra la tastiera e lo schermo dell'AGC, non l'AGC stesso. 

Capitolo 8: in Figura 8-5 ho corretto la didascalia per riportare il numero di catalogo esatto della foto, che è STS037-18-032 (non S37-18-03).

Capitolo 9: “nel'ottobre” è stato corretto in “nell'ottobre” (il refuso c'era solo nel PDF). 

*Capitolo 13: nella sezione 13.1 (pag. 265 dell'edizione cartacea) ho corretto “Momentaneo stordimento dovuto al ritorno ad un ambiente con gravità?” in un più rigoroso “Momentaneo stordimento dovuto al movimento in un ambiente non ristretto e con gravità ridotta?”. Grazie a regalzi per la correzione.

Capitolo 15: ho corretto l'indicazione di dove erano installate le fotocamere automatiche (Panoramic e Metric Camera): erano nel modulo di servizio, non in quello di comando.

*Capitolo 15: La bibliografia/sitografia è stata aggiornata per tenere conto di alcune variazioni dei titoli e dei siti.

Capitolo 16: ho corretto la data di rientro di Apollo 10, che è il 26 maggio 1969, non il 16. Ho omesso il numero di palline da golf lanciate da Shepard sulla Luna, dato che alcune fonti solitamente rigorose sembrano indicare che le palline furono tre invece di due come indicato nelle edizioni precedenti.

*Capitolo 16: la data corretta della missione Apollo 9 (pag. 305 dell'edizione cartacea) è 3-13/3/1969, non 3-13/3/1968. Grazie a regalzi per la correzione. Nella sezione dedicata ad Apollo 3, furano è stato corretto in furono. Grazie ad Angelo per la segnalazione.



Edizione 2012B


Ho aggiornato i capitoli Luna in cifre, Altre presunte anomalie e Come discutere con i lunacomplottisti per tenere conto della scomparsa di Neil Armstrong il 25 agosto 2012. Ho anche apportato altre modifiche:
  • Ho dati numeri progressivi a tutte le sezioni principali per comodità di riferimento.
  • Ho inserito il punto mancante dopo “Figura 3-7” nella didascalia di Figura 3-7.
  • Ho corretto il credit di Figura 5-53, che è di Lisa Attivissimo, non mio.
  • Nel capitolo 16, sezione Apollo 17, ho aggiunto la parentesi mancante dopo “sulla Luna”.
  • Nel capitolo 5, sezione Non si vedono i massi descritti da Neil Armstrong, ho corretto “la scala di Figura 5-59 indica che il centro del cratere West era a circa 420 metri dal modulo lunare” indicando la figura giusta (5-55) e sistemando la distanza (500 metri).
  • Nei capitoli 5 e 16 ho inserito valori più precisi per le dimensioni e il peso del Lunar Roving Vehicle. 
  • Nel capitolo 13, sezione Apollo 11, il messaggio di cordoglio che non fu, nella lettera presidenziale, ho corretto “vi troveranno casa” in “torneranno a casa”.
  • Nel capitolo 13 ho corretto “Commemorazione segreta” in “Commemorazione discreta”, dato che sono emersi articoli d'epoca che dimostrano che la presenza delle medaglie sovietiche a bordo di Apollo 11 era nota alla stampa e non era un segreto in senso stretto.


Edizione 2012A


In tutto il testo, alcuni paragrafi sono stati riscritti o ampliati per chiarezza o completezza e varie immagini sono state aggiunte o sostituite. In totale sono state aggiunte circa 14.000 parole.

In Permesso d'autore, ho rifinito e chiarito le condizioni di licenza e di duplicazione.

In Come ci siamo andati, ho trasferito a questo capitolo la sezione I costi del programma Apollo che prima era nel capitolo La corsa alla Luna.

In Le prove degli sbarchi, ho aggiunto la sezione Tentativi di simulazione che descrive vari tentativi cinematografici celebri di ricreare le immagini delle escursioni lunari.

In Presunte anomalie in video e filmati, ho riscritto la spiegazione dei filtri colorati della telecamera a colori per chiarire l'apparente discordanza fra i colori dei filtri mostrati in Figura 6-17 e i colori primari dei fotogrammi convertiti (il filtro era rosso, verde e giallo, ma i colori dei fotogrammi erano rosso, giallo e blu).

In Presunte anomalie tecnologiche, ho rimosso la frase “L'equipaggio riprese il controllo solo due secondi prima che il modulo lunare si ritrovasse su una rotta irreversibile di caduta sulla Luna” perché uno scambio di messaggi fra i veterani delle missioni Apollo e l'astronauta Tom Stafford avvenuto a marzo 2012 ha chiarito che la questione dei “due secondi” e del rischio di caduta è falsa nonostante venga riportata da numerosi testi storici autorevoli: in realtà fa parte delle tante dicerie e leggende che si sono consolidate nel corso di quattro decenni. Ho anche corretto la frase “quando la distanza dalla Terra e quindi la sua attrazione gravitazionale erano minori”, che era errata: la forma corretta è “quando la distanza dalla Terra era maggiore e quindi la sua attrazione gravitazionale era minore” (grazie a Epsilon per la correzione).

In Presunte anomalie fisiche, ho aggiunto una sezione intitolata Le piogge di meteore avrebbero crivellato veicoli e astronauti.

In Per saperne di più, ho tolto la sezione In ricordo dei caduti e l'ho trasformata in un capitolo autonomo conclusivo.

Ho aggiunto un nuovo capitolo di 25 pagine, Luna in cifre, con i dati salienti di tutte le missioni e di tutti i veicoli. Questo porta il numero di pagine complessivo a 330 (indice incluso) e aumenta il totale delle parole da quasi 76.000 a oltre 90.000.


Edizione 2012


In tutto il testo la grafia di “rendez-vous” è stata corretta (mancava il trattino) e “pelucco” è stato corretto in “peluzzo”. Tutti i capitoli sono stati numerati. Le figure sono state rinumerate suddividendole per capitolo. Vari paragrafi sono stati riscritti o rifiniti per chiarirne meglio il contesto e il senso.

Nell'edizione digitale, l'indice è stato ampliato e gli indirizzi Internet citati sono ora attivi (link cliccabili).

Nell'Introduzione, in In memoriam, la spiegazione delle vicende che hanno portato alla morte gli astronauti citati nell'elenco è stata integrata nel capitolo Per saperne di più.

In La corsa alla Luna, è stata corretta la citazione del discorso di Kennedy (mancava la parola “space” in “No single space project”; grazie a Fabio per la correzione). Ho aggiunto una sezione riguardante i veri costi del progetto Apollo.

In Le prove degli sbarchi, la Figura 56 è stata sostituita da un'altra fotografia scattata da me, per evitare eventuali contestazioni di copyright, e sono state aggiunte le immagini più recenti della sonda LRO.

In Tesi di complotto, promotori e diffusione, la didascalia di Figura 67 è stata corretta per togliere la “e” superflua in “dettaglio, e oggi”.

In Presunte anomalie in video e filmati, è stata corretta la grafia del nome del personaggio interpretato da Ava Gardner, che è Maria, non Marla (grazie a Naomi per la correzione).

In Presunte anomalie tecnologiche, ho aggiunto la sezione Il fragile LM reggeva troppo bene gli sbalzi termici.

In Presunte anomalie fisiche, la Figura 210 è stata sostituita da un'altra foto scattata da me, per evitare eventuali contestazioni di copyright.

In Realtà alternative, “informazioni di navigazioni” è stato corretto in “informazioni di navigazione”.

In I veri segreti della Luna, ho aggiunto una sezione dedicata al messaggio di cordoglio, preparato in segreto, che il presidente USA avrebbe letto se gli astronauti dell'Apollo 11 fossero rimasti intrappolati sulla Luna.


Edizione 2011B


Questa edizione (PDF e EPUB) include quasi tutte le correzioni presenti nell'edizione 2012 ma non il materiale aggiuntivo.


Edizione 2011/03/29


Introduzione: ho aggiunto un link all'articolo che spiega chi sono gli astronauti che citato nella sezione In memoriam.

La corsa alla Luna: ho aggiunto una fotografia della prima immagine della faccia nascosta della Luna, scattata dalla sonda sovietica Lunik 3. Ho inserito alcuni dettagli aggiuntivi sulla missione di Valentina Tereshkova e su altre imprese spaziali. Ho aggiunto il fatto che gli astronauti della Gemini 11 furono i primi a vedere la Terra come una sfera, grazie alla loro orbita altissima, e un paragrafo sull'esplorazione lunare post-Apollo.

Tesi di complotto, promotori e diffusione: in Quanta gente crede al complotto? ho aggiornato la parte dedicata a Cuba sulla base delle testimonianze raccolte dai lettori che hanno amici o contatti cubani. In alcuni esemplari la Figura 69 copre parte delle note a piè pagina, ma l'errore è già stato corretto.

Presunte anomalie tecnologiche: in Il modulo lunare era un trabiccolo instabile, ho corretto “parrebbe avere con un baricentro alto” in “parrebbe avere un baricentro alto” (grazie ad Adriano per la segnalazione). In I computer erano troppo primitivi, ho corretto “AGC” in “AGS” (grazie a Giuseppe per aver snidato il refuso).

Presunte anomalie fisiche: in Apollo 11, motore spento ma zampe pulite, ho corretto “il modulo lunare toccò con il suolo” in “il modulo lunare toccò il suolo”. Grazie ad Adriano per la segnalazione.

Realtà alternative: nella comunicazione personale di Mike Dinn, ho corretto “Apollo 17” in “Apollo 16”.


Edizione 2010/09/26


La corsa alla Luna: ho corretto l'indicazione errata che furono gli astronauti dell'Apollo 8 i primi uomini ad allontanarsi abbastanza dalla Terra da vederla come una sfera con i propri occhi. Non è del tutto vero: in realtà lo fecero brevemente prima di loro gli astronauti della Gemini 11 quando si spinsero a circa 1300 chilometri dalla Terra.


Edizione 2010/09/21


Ho sistemato alcune didascalie per indicare quando le foto sono ritagliate o intere e ho aggiornato la bibliografia con alcune voci nuove. Le figure sono state rinumerate per uniformità.

Introduzione: ho cambiato la formulazione del motto per uniformarla a quella adottata per la targa commemorativa presso il Launch Complex 34: Ad astra per aspera.

Le prove degli sbarchi: in Le fotografie, ho aggiunto una precisazione ricorrente nelle domande dei lettori: la Terra, vista dalla Luna, ha un diametro quattro volte maggiore di quello della Luna vista dalla Terra. In Le rocce lunari, ho corretto le distinzioni fra rocce lunari americane e sovietiche per chiarire che a differenza delle precedenti sonde sovietiche, la sonda Luna 24 trivellò fino a 2,5 metri di profondità, ma lo fece solo nel 1976, vari anni dopo gli sbarchi lunari statunitensi, e riportò sulla Terra solo 170 grammi di roccia trivellata.

Tesi di complotto, promotori e diffusione: in Quanta gente crede al complotto?, ho riformulato il paragrafo sui sondaggi per chiarire le fasce d'età maggiormente colpite dal fenomeno del lunacomplottismo. Ho cambiato la figura di confronto fra una stampa di giornale d'epoca e la scansione digitale diretta della pellicola delle foto lunari per usare una stampa d'epoca non sbiadita dal tempo.

Presunte anomalie fotografiche: in Manca l'ombra della bandiera, ho tolto un "quindi" ripetuto, chiarito alcuni concetti, fornito un link al video della dichiarazione di Giulio Forti e incluso i risultati della discussione diretta con Forti stesso. Ho aggiunto anche la foto in cui Aldrin non ha ancora il braccio alzato per il saluto. In L'antenna dello zaino appare e scompare, nella didascalia della figura 120 ho corretto il numero della foto da AS11-49-5942 a AS11-40-5942.

Presunte anomalie in video e filmati: in Le telecamere Apollo, ho corretto il numero di fotogrammi (quadri) al secondo delle telecamere usate per le riprese lunari delle missioni Apollo 12 e Apollo 14-17. Erano indicati erroneamente come 60, che era il numero dei semiquadri; i quadri erano erano in realtà la metà, cioè 30. In La bandiera sventola nel vuoto, ho integrato la spiegazione del movimento della bandiera nel video dell'Apollo 15 senza contatto apparente aggiungendo dei link e l'ipotesi che il contatto in realtà sia avvenuto, come suggerito da alcune stime di prospettiva.

Presunte anomalie fisiche: in Troppo caldo: la pellicola si sarebbe liquefatta, ho corretto "Il calore e il freddo si propagano..." in "il calore si propaga..." perché la frase non era scientificamente rigorosa: è il solo calore che si propaga. Il freddo è soltanto il risultato della mancanza del primo. Nella didascalia della foto di Ed White, ho tolto "giallo" dalla descrizione del cerchio di evidenziazione perché ovviamente nell'edizione in bianco e nero il cerchio non risultava affatto giallo. In Le zampe dei moduli lunari non sono impolverate, ho corretto il refuso "tenativo" in "tentativo".

Altre presunte anomalie: ho corretto il refuso "Lunare" in "lunare".

Realtà alternative: ho modificato la didascalia della foto di James W. Young per chiarire che si tratta della missione Apollo 13.

Come discutere con i lunacomplottisti: ho aggiunto la precisazione che Guidoni ha studiato sotto Neil Armstrong. In Le foto lunari furono ritoccate o no? ho riformulato la frase "Se dice che non furono ritoccate..." per maggiore chiarezza.

I veri segreti della Luna: in Buste e fuoribusta, ho rimosso la virgola superflua prima della parentesi che cita la figura. "(Figura 259)". In Commemorazione segreta, ho sostituito la fotografia della spilla con una versione più nitida e non invertita: secondo la foto NASA S69-40941, il gambo del ramoscello d'ulivo è girato verso destra. Nelle edizioni precedenti del libro era stata pubblicata una fotografia nella quale il gambo era girato verso sinistra.


Edizione 2010/05/11


Ho introdotto solo rifiniture d'impaginazione.


Edizione 2010/05/10


L'intero testo è stato reimpaginato per lasciare un margine maggiore fra testo e figure. Alcune frasi sono state riformulate per esigenze d'impaginazione, ma senza cambiarne il senso.

Pag. 20: Ho corretto "Se il rendezvous e l'aggancio falliranno" in "Se il rendezvous fallirà": anche in caso di fallimento dell'aggancio del LM al CM, era comunque prevista una passeggiata spaziale d'emergenza per tentare di salvare gli astronauti.

Pag. 65: Il sito Billkaysing.com citato al momento non risponde. Può trattarsi di un errore temporaneo. È comunque presente nella cache di Google.

Pag. 77: gli ASA della sensibilità delle pellicole sono equivalenti agli odierni ISO; ho aggiunto una nota di chiarimento.

Pag. 116: recentissime analisi fotogrammetriche hanno rivelato che il cratere West e la distesa di massi sorvolata da Armstrong sono in effetti parzialmente visibili in alcune fotografie, contrariamente a quanto scritto inizialmente, per cui ho corretto il testo di conseguenza.

Pag. 150: per coerenza, ho rimosso l'indicazione "http://" dalla nota 59.

Pag. 183: ho corretto il refuso "uno dei veicolo".

Pag. 217: ho aggiunto un accenno all'alcolismo e alla depressione di Aldrin e alle sue partecipazioni TV.

Pag. 218: il link nella nota è stato corretto in tinyurl.com/neilarmstrong-cbs.

Pag. 219: il link tinyurl.com/smentite-nasa2 porta a una pagina NASA che ha traslocato; l'indirizzo nuovo è questo ed è stato aggiunto al nuovo testo.

Pag. 219: ho aggiunto una nota sulla presa di posizione pubblica di Armstrong contro i piani spaziali di Obama.

Pag. 255: il sito http://www.ufo-radio.net/historic_ufo/apollo11/index.html non ospita più il contenuto citato nel libro ed è quindi stato sostituito da una ricerca in Google che porta a siti che riportano lo stesso contenuto.

Pag. 276: ho aggiunto una frase conclusiva.

Pag. 277: la bibliografia è stata ampliata.


Edizione 2010/05/01


Pag. 11: ho corretto "quattrocento" in "trecento" (riferito al rapporto delle distanze fra missioni lunari e missioni precedenti).

Pagg. 16 e 17: ho modificato le Figure 15 e 16 (aggiunto didascalie interne italiane).

Pag. 19: ho modificato la Figura 19 per renderne più chiare le fasi.

Pagg. 26 e 30: ho corretto da 339 a 340 il numero degli scatti lunari dell'Apollo 11.

Pag. 38: ho ripulito lo sfondo della fotografia della sonda Luna di Figura 41.

Pag. 39: ho aggiunto i dati di profondità di raccolta dei campioni di roccia statunitensi e sovietici.

Pag. 48: in Figura 54, ho corretto l'ultimo numero di identificazione delle foto nella didascalia in AS15-82-11122.

Pag. 58: ho precisato che il sondaggio Dittmar ha il 27% di dubbiosi e che il 10% di negazionisti è riferito al campione complessivo ed è incluso nei dubbiosi.

Pag. 108: ho corretto da AS11-49 ad AS11-40 l'identificazione delle foto.

Pag. 112: ho inserito una versione a maggiore risoluzione della Figura 123.

Pag. 113: ho corretto la didascalia di Figura 124 (indicava AS11-50 anziché AS11-40).

Pagg. 127 e 130: ho corretto da 122 a 123 il numero degli scatti a colori dell'Apollo 11 sulla Luna, sulla base delle discussioni con i veterani di Project Apollo.

Pag. 132: ho migliorato la leggibilità della Figura 149 (mostrata qui sotto).

Pag. 150: ho corretto la sottolineatura errata.

Pag. 171: ho aggiornato i dati sui telescopi più grandi del mondo per includere il futuro Extremely Large Telescope.

Pag. 199: ho corretto il refuso "quindi, si dice" (aggiunto virgola).

Pag. 206: ho rimosso un paragrafo superfluo.

Pag. 213: ho corretto il refuso "basta considerate".

Pag. 217: ho aggiornato il testo con la citazione della partecipazione di Aldrin a Dancing with the Stars.

Pag. 275: ho aggiunto il dettaglio che gli autori della burla della cuff checklist sono Scott e Irwin.

In vari punti del testo: ho uniformato la grafia di "Van Allen" e aggiunto testi e info supplementari per eliminare le pagine bianche a fine capitolo. Ho aggiornato la bibliografia e ho rifinito per maggiore chiarezza vari paragrafi del testo.

Figura 149 aggiornata.


Edizione 2010/03/25


La didascalia della Figura 99, a pagina 94, riporta erroneamente il numero di catalogo della fotografia. Quello corretto è 5894 anziché 5984. Ho inoltre incluso nella fotografia un riquadro con un'elaborazione digitale che evidenzia meglio l'immagine di Armstrong (foto qui sotto).

Figura 99 aggiornata.


Edizione 2010/03/18


Nella sezione "Il Saturn V non era abbastanza potente", a pag. 178, ho corretto il refuso "qusto" al posto di "questo". Pag. 238: ho corretto la data della morte di Grissom, White e Chaffee, che era errata di un mese (quella esatta è il 27 gennaio 1967). Nella sezione "La roccia lunare donata all'Olanda è falsa", a pag. 229, il numero di chili totali di rocce lunari è stato corretto da 380 a un più preciso 382.

24 commenti:

Aribandus ha detto...

per cortesia, togliete il mio apollo11.forumfree dalla lista,
fate quello che volete di questo commento

Aribandus

Paolo Attivissimo ha detto...

Aribandus,

posso sapere il motivo della richiesta?

Mi sembra un po' un controsenso pubblicare un sito (oltretutto molto utile e ricco) e poi chiedere che non venga linkato da siti dedicati allo stesso argomento.

Aribandus ha detto...

pardon, non ho capito perché son finito a commentare in questo post del 2010, ho comunque scelto un post vuoto, non volevo aprire polemiche nei vostri commenti, (speravo lo cancellassi, tanto era moderato).

Facciamo così, siccome devo fare il nome di un'altra persona, deve andare anche a lei, visto che non sono a casa mia e visto che questa persona è particolarmente attenta a peletti fuori posto nei suoi commenti perché deve andare tutto secondo storyboard, oppure ne parliamo in privato,

perché io sono rimasto parecchio offeso.

Aribandus ha detto...

Comunque, confermo quello che avevo detto a John, e te lo ridico in altro modo, siete proprio degli infami.
Proprio persone da niente, non parlo delle capacità, evidentemente.

Chi la fa l'aspetti.

Paolo Attivissimo ha detto...

siete proprio degli infami.

Aribandus, prima di usare espressioni del genere, ti spiacerebbe spiegare cosa ti abbiamo fatto?


pardon, non ho capito perché son finito a commentare in questo post del 2010

Presumibilmente perché hai cliccato sull'icona dei commenti di questo articolo. Non è certo una cosa che capita per caso. O forse non capisco cosa vuoi dire.


perché io sono rimasto parecchio offeso.

Da cosa?

Aribandus ha detto...

Pensavo non pubblicassi i commenti (non mi offendo, dato il tono che sto usando), quindi pensavo rimanesse privato quello che ti scrivevo.
Per una virgola fuori posto J li avrebbe cancellati, sei fin troppo buono.

[pardon, non ho capito perché son finito a commentare in questo post del 2010]

Presumibilmente perché hai cliccato sull'icona dei commenti di questo articolo. Non è certo una cosa che capita per caso. O forse non capisco cosa vuoi dire.


Infatti era un'autocritica.

La cosa è molto semplice, si tratta di rapporti di correttezza tra colleghi, amici, o comunque persone che stanno dalla stessa parte, e quindi, bene o male, collaborano, per perseguire uno stesso fine. Nel nostro caso, aiutare le persone a capire, a vedere gli inganni, a difendersi dagli stessi. etc etc

Ora, parto e apro un forum sulla Luna, ci metto come moderatore, amministratore, anche John, e gli dico di chiedere anche a te di partecipare. Non ti ho chiesto direttamente per il semplice fatto che noi ci siam sempre sentiti poco, e per il fatto che tu, come me, sei particolarmente concentrato sulle tue cose, io almeno sono così, sono anni che non riesco a girare sui blog/forum altrui e a lasciare commenti, perché cercando di seguire più argomenti è veramente difficile.
Mi sento quindi con John, lui partecipa attivamente al forum (vorrei però che fosse qui anche lui, al massimo interverrà dopo, presumo che siate d'accordo che io vada avanti a rispondere alla tua domanda), siamo amici, insomma, ci sentiamo regolarmente anche con la corrispondenza, volevamo anche sposarci, avevamo già pensato a una casetta in Canadà. Passa il tempo, parliamo del di più e del di meno, addirittura prima di vederci ci sentiamo per telefono, vuoi mai che dopo abbiamo brutte sorprese, sai com'è con le storie d'amore nate in Internet, no? Meglio sentirsi almeno a voce. E quell'unica volta, tra una cosa e l'altra, verso i 4/6 della telefonata mi chiede cosa penso di fare col forum, o qualcosa di simile, che riguardava il futuro. Non mi ricordo cosa gli ho risposto, era forse un breve periodo in cui lo frequentavo meno, non mi ricordo. Però mi era puzzata un po' quella domanda. (to be continued)

Aribandus ha detto...

Insomma, per farla breve, lui mi tradiva con voi, mi tradivate tutti, praticamente :-).
Capisci? Avevate preso una casa nuova, anzi più di una, e non mi avevate detto nulla. Ci son rimasto davvero male. Ma manco fossi un complottista. Io non sapevo un cavolo, Jonathan dimensione avventura non mi aveva detto nulla, e indagava su quello che volevo fare (altri episodi in questo momento non me li ricordo), perché pensava, perché, lui e voi, e te probabilmente, macchinava per costruire uno o più blog, sostanzialmente in concorrenza, quella la visione o l'obiettivo. Non mi è stato detto nulla, non mi è stato chiesto nulla, con la smoking gun poi che avevo messo a fuoco.. indecente è stato. A voi non interessava davvero arrivare a concludere, al risultato, interessava .. addirittura, venivo contrastato io, capito, e non sapevo nulla, di nulla. E non è che non ci si conosceva, soprattutto con John, che probabilmente a te riferiva tutto, o non lo so, niente, o forse erano direttive tue.

E, quel giorno, vedo il vostro blog, che riprende pure i colori del mio forum (ora lo sto cambiando), poi il film, e il libro, il mio forum inizia con "Siamo andati davvero sulla Luna?" e il vostro libro "Sì, ci siamo andati!". E pure bianco su nero, vero che son pochi i colori disponibili, ma bianco su fondo nero come fu subito il mio banner per la mia smoking gun, precedente al libro… e lo sfondo del vostro blog è quello del mio forum… :-)
E non mi era stato detto nulla! :-) E chiesto nulla! :-)

Oppure, che il John si preoccupi di difendere persone che rompevano le scatole al mio forum, che magari fan finta di spuntar fuori, con date nuove e facendo finta di aver trovato prima certe prove… 'n son mica fesso. Oppure che contro di me si difendessero persone come Lafitte che mi han sempre offeso e diffamato o altro… oppure, poco dopo la pubblicazione della mia ricerca sull'11/9, che capiti sul mio blog che la pubblicava, che presentasse la sua, che mettesse il link al mio all'inizio della colonna di sinstra (indicizzazione) del suo Crono911, specificando che trattavo solo di terrorismo e di politica ..(solo di terrorismo e di politica, nel periodo in cui mi stavo più dannando contro il cospirazionismo) son tutte scorrettezze finalizzate a portare l'acqua al proprio mulino sfruttando gli altri. Secondo me, poi lui dirà la sua.
Ma ti dico, ci son rimasto malissimo. Malissimo. Per molto meno, son sicuramente uno stupido ma nel 2004 ho lasciato mia moglie, e pensa che ne ero innamorato :-)
Poi, io mi scervello, rispetto il lavoro di tutti ma non prendo spunto da nessuno, perché mi concentro ad arrivarci completamente da solo, questo per continuare ad esercitare la mente, e questo in qualunque cosa da quando son nato. Quindi di quello che produco sono.. molto geloso, perché son sempre delle imprese. Sarò patetico ma mi scoccia, forse ne dovrei anche essere onorato, probabile, ma son un po' meridionale, son geloso delle mie idee. Mi son anche licenziato da un'agenzia, perché voleva prendessi spunto da cose che altri avevano già fatto, me ne sono andato, perché dovevo crescere, e non lo potevo fare copiando, almeno così ritenevo. Faccio la fame, per questo motivo.
Un insieme di cose, di mancanze di rispetto, da chi non dovevano arrivare, che mi han davvero fatto star male, e mi fanno star male ancora.
Non si fa così.

Questi, grosso modo, i motivi per cui ce l'ho con voi.

Aribandus ha detto...

Scusa dimenticavo l'ultimo particolare importante, e visto che ci sono vado fino in fondo.

Via email ho quindi detto a J quello che pensavo, lui ha risposto ma io vedendo già dalla prima riga di anteprima quella mi sembrava 'un'altra presa in giro.. l'ho rimandato a quel paese.. lui s'è cancellato dal forum, e così i suoi fedelissimi. Conclusione anche il forum mandato in malora.

Capisci bene, caro Paolo Attivissimo, e caro John,
che è meglio che non ci pensi perché già la mia salute in questo periodo non è che sia il massimo (della vita :-P)

scusa il poema, ma questo era.

Paolo Attivissimo ha detto...

Aribandus,

Pensavo non pubblicassi i commenti (non mi offendo, dato il tono che sto usando), quindi pensavo rimanesse privato quello che ti scrivevo.

Se invii un commento, l'assunto è che sia da pubblicare. Per le comunicazioni private c'è la mail.

Insomma, per farla breve, lui mi tradiva con voi, mi tradivate tutti, praticamente :-).
Capisci? Avevate preso una casa nuova, anzi più di una, e non mi avevate detto nulla.


Mi dispiace, ma i rapporti di collaborazione non hanno clausole di esclusività. Non capisco perché tu ti sia risentito e non vedo perché collaborare con più di una persona per volta sia un "tradimento".

macchinava per costruire uno o più blog, sostanzialmente in concorrenza

Seriamente pensi che abbiamo tempo per macchinazioni così misere?

E come si può parlare di concorrenza? Mica ci sono di mezzo dei soldi. In campi come il debunking la concorrenza non ha senso: più voci ci sono a diffondere la conoscenza, meglio è. Avrai notato l'elenco di siti e blog che ho pubblicato nella colonna di destra di Complotti Lunari: sono tutti, secondo te, "concorrenti". Se lo fossero davvero, non dovrei pubblicizzarli. Invece vado fiero di linkarli.

E non è che non ci si conosceva, soprattutto con John, che probabilmente a te riferiva tutto, o non lo so, niente, o forse erano direttive tue.

Io non sono il tipo da dare "direttive" su nulla, John non è il tipo da farsele dare, e se anche così non fosse, né io né lui abbiamo giocato a dare delle "direttive". Complotti Lunari cresce per evoluzione spontanea, non in base a un piano.


E, quel giorno, vedo il vostro blog, che riprende pure i colori del mio forum

Lo spazio è nero, la Luna è grigia. Non pensi che sia abbastanza spontaneo usare questi colori per un blog dedicato allo spazio e alla Luna?



il mio forum inizia con "Siamo andati davvero sulla Luna?" e il vostro libro "Sì, ci siamo andati!"

Aribandus, non sei certo il primo ad aver posto quella domanda, come io non sono il primo ad aver dato quella risposta. Entrambe sono ovvie e spontanee. Insinuare che abbiamo copiato è come dire che lo squalo ha copiato dal delfino perché entrambi hanno tre pinne e una coda.


...Un insieme di cose, di mancanze di rispetto, da chi non dovevano arrivare, che mi han davvero fatto star male, e mi fanno star male ancora.
Non si fa così.

Questi, grosso modo, i motivi per cui ce l'ho con voi.


Da parte mia non credo di averti mancato di rispetto. Ti ho linkato su Complotti Lunari insieme a NASA e ai siti dei veterani dello spazio. Questo, forse, non lo hai considerato.

Se mai ho preso ispirazione dalle tue argomentazioni e dalle tue indagini, ho sempre citato la fonte. Anche questo, forse, non lo hai considerato.

Se avessi voluto mancarti di rispetto, avrei copiato senza riconoscere il tuo contributo. Non è successo. Trovo quindi ingiusta e immotivata la tua accusa.

Aribandus ha detto...

Pensavo non pubblicassi i commenti (non mi offendo, dato il tono che sto usando), quindi pensavo rimanesse privato quello che ti scrivevo.

Se invii un commento, l'assunto è che sia da pubblicare. Per le comunicazioni private c'è la mail.

Sì, non mi conosci,

1) ti sembrerà paradossale ma mi dispiace rimangano commenti di questo tono sul vostro blog, mi dispiace per voi, non mi interessa per me.
Il primo commento era partito, e t'ho detto fanne quello che vuoi sempre per quel motivo, per scaricarvi dal pericolo che io poi potessi rinfacciarvi "ecco vedi ha cancellato il commento"…

2) tempo fa sul mio blog era capitato, secondo l'utente Squitto, un fake di Bisqui. Mi ero preso addirittura delle parole da lei, ci conoscevamo tutti da tempo. Finendo poi sul forum di John Cronometro (non mi ricordo se ci va l'H o meno scusa), mi sembrava stesse parlando con il Bisqui fake, al che sono intervenuto mettendo in dubbio fosse il vero, in modo prevenuto ma non maleducato, sicuramente non come qua ora, e Jona mi cancellò il commento :-P. Mi preoccupai per lui, e loro, e mi cancellò il commento uscendo con un"non so che gli è preso", per cui credevo che per qualcosa di molto peggio, vedi quanto penso, in un blog come questo a cui partecipa anche John, oltre che Attivissimo, venisse cancellato. Mi sembra che lui voglia i commenti perfetti.

3) i tuoi commenti sono soggetti alla moderazione


È sufficiente la spiegazione? :-) Chiaro ora? Era solo per voi, e per te, quello che pensano di me non mi interessa.
Emerge quindi che tu voglia, o voi vogliate, che mi esprima pubblicamente. Ci sto ;)

Seriamente pensi che abbiamo tempo per macchinazioni così misere?

Io purtroppo mi devo scontrare con ciò che colpisce me. Non so chi e quanti intendi x "abbiamo", io parlo dei nomi che ho fatto, sì può essere.
Però dovrebbe intervenire John, spero che sappia che stiamo scrivendo, forse è timido.

E come si può parlare di concorrenza? Mica ci sono di mezzo dei soldi. In campi come il debunking la concorrenza non ha senso: più voci ci sono a diffondere la conoscenza, meglio è. Avrai notato l'elenco di siti e blog che ho pubblicato nella colonna di destra di Complotti Lunari: sono tutti, secondo te, "concorrenti". Se lo fossero davvero, non dovrei pubblicizzarli. Invece vado fiero di linkarli.

Non ci sono di mezzo i soldi? Stai scherzando?
Nella colonna di destra, (e anche nel tuo primo blog storico c'era il PayPal) leggo, se non son strabico eh,

"Volete dare una mano, anche piccola, a Moonscape tramite Paypal o carta di credito o con il vostro talento? Il vostro nome verrà citato nei ringraziamenti del documentario."
In alternativa, puoi contribuire regalandomi uno dei libri tecnici Apollo che trovi nella mia wishlist su Amazon.de. Grazie!

Puoi anche comprare via Internet l'edizione cartacea rilegata (18 euro, interno in b/n) oppure acquistare l'edizione interamente a colori (22 euro) direttamente dalle mie mani in occasione dei miei appuntamenti pubblici (conferenze e incontri).



E pi ci sono i banner di Google se non sbaglio.
Ora, io faccio pubblicità.. ti prego…

(concorrenza)
Difatti, non si può parlare di concorrenza, al contrario si dovrebbe parlare di collaborazione. Io stesso, se non ricordo male, ho spinto anche altri, se non ricordo male, a darsi da fare.
Però vedi, caro, ti giuro stimatissimo e sono sincero, e stimo anche John per la sua bravura, e non sto facendo alcun riferimento a qualcosa che mi sta sulle scatole, …

Aribandus ha detto...

Comunque questo tuo precedente stona:
Mi dispiace, ma i rapporti di collaborazione non hanno clausole di esclusività. Non capisco perché tu ti sia risentito e non vedo perché collaborare con più di una persona per volta sia un "tradimento".
Non mi semrbava si fosse distanti anni luce e con la Luna attaccata alla fronte da non vedere gli altri che ci stavano dietr, c'era un ponte radio che era John.

Linkare è una cosa che fa comodo a sé stessi e al proprio blog, e certo contemporaneamente a informare… però permettimi di dubitare che quest'ultima sia la prima vostra preoccupazione motivante la lista dei link. Certo affar vostro, e sicuramente ultra legittimo, però ecco…

Io non sono il tipo da dare "direttive" su nulla, John non è il tipo da farsele dare, e se anche così non fosse, né io né lui abbiamo giocato a dare delle "direttive". Complotti Lunari cresce per evoluzione spontanea, non in base a un piano.

Non mi sembra giusto che io prosegua con te a parlare di John, nel momento in cui lui non interviene sulle parole precedenti. Insomma c'è un diritto di rettifica che deve avere. Soprattutto a casa sua. E' sicuramente una vostra scelta però a me dà fastidio (non per me).

Lo spazio è nero, la Luna è grigia. Non pensi che sia abbastanza spontaneo usare questi colori per un blog dedicato allo spazio e alla Luna?

E' vero ma non è vero, io tra le cose sono un grafico pubblicitario, è evidente che se non altro siete stati ispirati, e questo mi rende orgoglioso.

il mio forum inizia con "Siamo andati davvero sulla Luna?" e il vostro libro "Sì, ci siamo andati!"

Aribandus, non sei certo il primo ad aver posto quella domanda, come io non sono il primo ad aver dato quella risposta. Entrambe sono ovvie e spontanee. Insinuare che abbiamo copiato è come dire che lo squalo ha copiato dal delfino perché entrambi hanno tre pinne e una coda.

Quello che i sensori del linguaggio della comunicazione e della manifesta espressione artistica in seguito a influenza di Apollo, padre di Apelle (da verificare con l'analisi scientifica del Cicap) mi dice che non c'è niente di spontaneo.
Un colpo bassetto quello dello squalo e del delfino, ma lo squalo copia il delfino perché il delfino ha il cervello più sviluppato. Lo squalo, che è furbo, non potendo competere, copia.
'Na battuta ;-)

Questi, grosso modo, i motivi per cui ce l'ho con voi.

Da parte mia non credo di averti mancato di rispetto. Ti ho linkato su Complotti Lunari insieme a NASA e ai siti dei veterani dello spazio. Questo, forse, non lo hai considerato.

No non lo ho considerato, non lo ho considerato. Non lo ho considerato nemmeno dopo che john si è cancellato, come posso considerarla una cosa importante il vostro link.
Che me ne fotte del vostro link. Ho fatto cose molto importanti per l'informazione sui fatti dell'Apollo, che meritavano ben più di un link, se vi interessava davvero l'informazione ed essere contemporaneamente corretti. Così è come la vedo io.

Aribandus ha detto...

Questi, grosso modo, i motivi per cui ce l'ho con voi.

Da parte mia non credo di averti mancato di rispetto. Ti ho linkato su Complotti Lunari insieme a NASA e ai siti dei veterani dello spazio. Questo, forse, non lo hai considerato.

No non lo ho considerato, non lo ho considerato. Non lo ho considerato nemmeno dopo che john si è cancellato, come posso considerarla una cosa importante il vostro link.
Che me ne f_rega del vostro link. Ho fatto cose molto importanti per l'informazione sui fatti dell'Apollo, che meritavano ben più di un link, se vi interessava davvero l'informazione ed essere contemporaneamente corretti. Così è come la vedo io.

Se mai ho preso ispirazione dalle tue argomentazioni e dalle tue indagini, ho sempre citato la fonte. Anche questo, forse, non lo hai considerato.

Non lo so, non ho trovato riferimenti , ma ti ringrazio (non è in disaccordo con quanto ho appena scritto), per me è un onore, ti, e vi, considero molto in gamba, anzi ti devo soprattutto ringraziare, sei tu che mi hai dato la spinta inziale. Sei tu che ci hai fatto presente la cosa, grazie. Di cuore.
Ma.. c'è un codice, secondo me. (però mi rivolgo soprattutto a John, io e te ci sentivamo poco)

Ti dico, dopo neppure io mi son comportato bene nel mio forum e nel mio blog, ma non posso fare diversamente, la gente pensa che abbia cancellato io John, e gli altri, devo almeno spiegare, e non può essere altro che il mio punto di vista. E non posso sempre essere buono fino al fesso.


Rimane sempre però almeno un anello mancante, John.
Al quale, lui sa, son tranquillamente diposto a chiedere scusa pubblicamente, se ho sbagliato. Se io ho sbagliato davvero, allora mi son comportato male, e quindi sarà un onore chiedergli scusa pubblicamente.

Ora io, se non risponderà John di JohnCr… (scusa) , qui non dirò più niente, perché è un po' troppo, contro di lui, se non risponde. Tu sei il suo difensore però non è giusto. Preferisco parlar contro di lui da solo, che non con un altro quando lui non c'è, anche se è un suo amico. Spero su questo tu sia d'accordo.
Ps: e come ti ho detto, ritieniti libero di cancellare spostare (no tagliare) questa discussione dove più ti aggrada, non ve lo rinfaccerò, ti do la parola.

Ciao Paolo. Mi spiace davvero di tutto questo. E grazie di aver risposto.

A.

Paolo Attivissimo ha detto...

Aribandus,

Pensavo non pubblicassi i commenti (non mi offendo, dato il tono che sto usando), quindi pensavo rimanesse privato quello che ti scrivevo

I commenti sono per definizione pubblici. Non hai motivo di pensare che rimangano privati. Come ho già detto, per i messaggi privati c'è la mail. Ti invito a usare la mail se vuoi discutere privatamente.


mi dispiace rimangano commenti di questo tono sul vostro blog, mi dispiace per voi, non mi interessa per me.

Sei libero di cancellarli in qualunque momento.


Emerge quindi che tu voglia, o voi vogliate, che mi esprima pubblicamente. Ci sto ;)

No, non c'è da parte mia nessuna voglia in un senso o nell'altro. Lascio a te la scelta.


Però dovrebbe intervenire John, spero che sappia che stiamo scrivendo, forse è timido.

John è libero di intervenire se lo ritiene opportuno. Ma tu hai rivolto un'accusa ben più ampia e collettiva, dicendo che "siete proprio degli infami". Hai coinvolto anche me. Quindi ti invito a motivare quest'accusa nei miei confronti o a ritirarla.

Normalmente modererei commenti meramente offensivi come quello, ma in virtù della qualità delle tue indagini pubblicate sull'argomento Luna ci tengo a capire cosa ti ha spinto a usare espressioni così pesanti.


Non ci sono di mezzo i soldi? Stai scherzando?

Sai a quanto ammontano i guadagni di questo blog? Bastano a malapena a coprire le spese di ricerca. I libri e i DVD sulle missioni lunari non sono gratis. Pensare che ci sia un mio piano per fare soldi con Complotti Lunari è perlomeno fantasioso.


permettimi di dubitare che quest'ultima sia la prima vostra preoccupazione motivante la lista dei link

E' tuo diritto dubitare. Ma questo non significa che il tuo dubbio corrisponda ai fatti. E non è tuo diritto insinuare.


E' vero ma non è vero, io tra le cose sono un grafico pubblicitario, è evidente che se non altro siete stati ispirati, e questo mi rende orgoglioso.

No, questo è falso. Non mi sono "ispirato" a te. Se vai a leggere i commenti iniziali di questo blog, scoprirai che lo sfondo iniziale era nero e che l'ho cambiato solo in seguito alle obiezioni di alcuni lettori che facevano fatica a leggere.

Aribandus, mi sembra che tu stia facendo polemica sulla base di ipotesi e congetture. Non ha senso perdere tempo entrambi in discussioni improduttive che ci distolgono dalla passione comune per le missioni Apollo. In considerazione di tutto il tuo lavoro prezioso sul debunking lunare, io ci tengo a linkare il tuo sito e ti invito (come già feci a suo tempo per Undicisettembre) a scrivere per Complotti Lunari o a segnalarmi i tuoi articoli sull'argomento affinché io possa a mia volta segnalarli ai lettori.

Aribandus ha detto...

Ciao Paolo.

I commenti sono per definizione pubblici. Non hai motivo di pensare che rimangano privati. Come ho già detto, per i messaggi privati c'è la mail. Ti invito a usare la mail se vuoi discutere privatamente.

Paolo, il blog è tuo ( o vostro non lo so), siete voi che avete i comandi, compresi quella di una moderazione, che è attiva. Quindi la pubblicazione del commento è scelta non mia. Sta a te, decidere, dopo averlo visto, se pubblicarlo o meno. E' stata una scelta, che io non ho contestato. Non vedo il problema. 






Sei libero di cancellarli in qualunque momento.

Ok, ma non lo faccio io, se lo vuoi lo fai tu, il blog è tuo.

No, non c'è da parte mia nessuna voglia in un senso o nell'altro. Lascio a te la scelta.
come sopra






John è libero di intervenire se lo ritiene opportuno. Ma tu hai rivolto un'accusa ben più ampia e collettiva, dicendo che "siete proprio degli infami". Hai coinvolto anche me. Quindi ti invito a motivare quest'accusa nei miei confronti o a ritirarla.

"Infame" per me significa persona che ha avuto un comportamento molto deplorevole, in questo caso nei miei confronti. E' un termine che non ho mai utilizzato prima, come non avevo mai utilizzato prima il termine che ho scritto nella mail mandata a suo tempo a John.

Ho detto siete degli infami non appena 30 secondi prima ho realizzato che il tuo libro riprendeva sia la grafica e nella risposta il titolo di apertura del mio forum, "Siamo davvero andati sulla Luna?" e il tuo libro: "(Luna) Sì, ci siamo andati".
Poi basta guardare pure i pesi cromatici dell'head, la foto di fondo pure quella proviene da una mia idea uscita sul mio forum quindi da John o altri tuoi colleghi o te stesso, poi il colore di fondo, ancora di più quello delle citazioni...
E' palese.
Pure lo slogan..

Aribandus ha detto...

Devo tener pure conto che il mio forum, è praticamente rovinato per sempre perché John si è cancellato, etc etc

Non è un'accusa che vi faccio, sebbene si presenti così, è più una sofferenza che provo. Io posso anche mentire, ma non riesco a cambiare idea così facilmente. Dopo quello che è successo con gion non riesco più a fidarmi. :(
Dovrei recitartela ma io sono una persona sincera.

Normalmente modererei commenti meramente offensivi come quello, ma in virtù della qualità delle tue indagini pubblicate sull'argomento Luna ci tengo a capire cosa ti ha spinto a usare espressioni così pesanti.
Ok, grazie. Ma non era volervi offendere, è proprio una sofferenza. Un forte dispiacere. Un dolore forte. Hai persente quando ti tiri una martellata sull'alluce? Come nei fumetti? Ti fai male da solo, però imprechi ugualmente. Se ti fa male un amico, imprechi molto di più.




E' tuo diritto dubitare. Ma questo non significa che il tuo dubbio corrisponda ai fatti. E non è tuo diritto insinuare.
Non scherzo, aspetta che cerco cosa significa fino in fondo "insinuare": ho un dizionario degli anni 70, e ho trovato tra le voci
"allusione maligna a colpe altrui, vere o presunte: colpire la reputazione di qualcuno con vili insinuazioni"

Qua ci vorrebbe l'espressione di Pozzetto: "Eh la…".
"Allusione maligna"… mi sa che questo dizionario è ancora più vecchio.




è evidente che se non altro siete stati ispirati, e questo mi rende orgoglioso. 

No, questo è falso. Non mi sono "ispirato" a te.
Non ho detto che ti sei ispirato, leggi bene. Son stato buono, perché a volte succede di venire ispirati inconsapevolmente.



Aribandus, mi sembra che tu stia facendo polemica sulla base di ipotesi e congetture.
E' un tuo diritto dubitare.

...io ci tengo a linkare il tuo sito e ti invito (come già feci a suo tempo per Undicisettembre) a scrivere per Complotti Lunari o a segnalarmi i tuoi articoli sull'argomento affinché io possa a mia volta segnalarli ai lettori.

Grazie, molto onore, ci ho pensato molto, poi son stato preso dalla luna che in questi giorni è fantastica (a occhio nudo fa male agli occhi). Mi son fermato in mezzo alla strada con la macchina, e son rimasto lì come un cretino, credevo di avere avanti uno wallpaper. Poi son andato a cercato di montare il telescopio e sono arrivate le nuvole…
Ci penso ancora, adesso barcollo non ragiono più.

Paolo Attivissimo ha detto...

Aribandus,

Non vedo il problema.

Infatti da parte mia non c'è problema. Ti ricordo che hai sollevato tu la questione del "pensavo che i commenti fossero privati".


Ho detto siete degli infami non appena 30 secondi prima ho realizzato che il tuo libro riprendeva sia la grafica e nella risposta il titolo di apertura del mio forum, "Siamo davvero andati sulla Luna?" e il tuo libro: "(Luna) Sì, ci siamo andati".

Come ti ho già detto, il titolo del mio libro non è una risposta al titolo del tuo forum. E' una risposta a una domanda comunissima. Talmente comune che l'hai usata come titolo del tuo forum, esattamente come tanti altri. Talmente comune che se digiti in Google "did we land", Google autocompleta con "on the Moon".

La tua accusa è inconsistente. Secondo il tuo ragionamento, allora tu a tua volta avresti copiato dal documentario "Did we land on the moon?" di Fox TV.

Pensare che io abbia usato il titolo del tuo forum come unica ispirazione per il titolo del mio libro è quindi, fatti alla mano, perlomeno pretenzioso. Usare quest'idea per darmi dell"'infame" è inaccettabile.


Poi basta guardare pure i pesi cromatici dell'head

Font bianco su sfondo nero. Non vorrai dire che ritieni di essere l'inventore di questa soluzione grafica.


la foto di fondo pure quella proviene da una mia idea uscita sul mio forum quindi da John o altri tuoi colleghi o te stesso

No. La foto di fondo è una mia elaborazione indipendente. Manco sapevo che tu avessi fatto qualcosa del genere (e tuttora non so dove sia, me la indichi?).


, poi il colore di fondo, ancora di più quello delle citazioni...
E' palese.
Pure lo slogan..


Anche queste sono soluzioni grafiche banali che non hai certo inventato tu.

Aribandus, trovo abbastanza futile disquisire fra debunker di colori e foto di fondo e "signora maestra ma lui ha copiato". In questo momento c'è un articolo che sta diventando popolarissimo in Rete e butta fango su Komarov. Dovremmo essere lì a parlare di questo, non a polemizzare su ipotetiche copiature. Che non ci sono, non ci sono state e non ci saranno.

Ciao da Paolo.

Luca ha detto...

Ehm... chiedo scusa, solo una domanda che esula da tutto ciò di cui sopra: Paola, la versione inglese sta procedendo? Vorrei dare un piccolo contributo di correttore di bozze - per quello che riesco e soprattutto posso - anche con quella ma mi sembra che il .pdf più aggiornato sia di qualche mese fa. O sbaglio io sito/pagina?
Ciao

Paolo Attivissimo ha detto...

Luca,

la versione inglese procede, ma lentamente: ho poco tempo per seguirla.

Grazie per la disponibilità: segnalami pure quello che vedi nel PDF di bozza inglese attualmente disponibile, lo integrerò negli aggiornamenti.

Luca ha detto...

Sarà fatto, scrivimi pure in privato se c'è bisogno di aiuto, molto contento di fare il mio piccolo.

Stefano ha detto...

non trovo il link per scaricare la versione 2011/03/29, nel solito post è ancora indicata la versione precedente (2010/09/26)

Paolo Attivissimo ha detto...

Stefano,

stavo aggiornando il post in questione. Ora è accessibile ed è la versione con la grafica in alta risoluzione.

Max Senesi ha detto...

Si può scrivere qualcosa sul perchè la Nasa scelse una procedura complicata come l'aggancio in quota fra il LEM e il modulo di comando prima di partire per la Luna? Un qualcosa di più dettagliato sul vettore e sulle scelte. Sarebbe interessante.

Paolo Attivissimo ha detto...

Max,

se ne parla in parte in "Luna?". Mi piacerebbe molto scriverne in dettaglio, ma me ne manca il tempo. In estrema sintesi, l'aggancio in quota permetteva di risparmiare peso, evitava di avere aperture nello scudo termico per il trasferimento da CM a LM e teneva il CM in cima al vettore (dove poteva essere portato in salvo dal LES in caso di emergenza).

cris ha detto...

Paolo,

veramente complimenti per il tuo importantissimo lavoro, realizzato con una rara onestà intellettuale.

Giorgio